Archivi per la categoria ‘Tradizioni & Cultura’

Abito da sposa rosso

Il bianco è il colore tradizionalmente associato al candore, alla purezza, che viene scelto per l’abito da sposa nei matrimoni più classici. Attualmente sono stati disegnate e realizzate intere collezioni di vestiti nuziali in rosso, il colore rappresentante della passione per antonomasia. La neo sposa che ama stupirsi e soprattutto stupire sceglie di osare, indossando un abito purpureo, simbolo del potere, dell’attrazione e dello sfarzo. Questo colore si adatta a qualsiasi tipologia di modello: dalle gonne ampie e pompose abbinate ai corpetti, fino alle linee più morbide e scivolate tanto da sembrare un importante abito da sera. La sposa, invece, che si mostra audace, ma non vuole eccedere in stravaganza può decidere di indossare un accessorio rosso, dalle scarpe, ai gioielli o ancora può optare per un vestito che mostri qualche macchia di colore con applicazioni o decori sul vestito. E tu come sceglieresti il tuo abito da sposa per il giorno del fatico sì??? Tradizione o innovazione? Sobrietà o sfarzo? Purezza o passione???

L’abito da sposa rappresenta la tua personalità e va indossato con la dovuta disinvoltura. Il matrimonio è tuo: sentiti tu la protagonista assoluta!!! Dai libero sfogo alle tue inclinazioni e non lasciarti condizionare dal giudizio altrui.

I significati dei colori degli abiti da sposa

Nei secoli scorsi pare che la sposa scegliesse il suo abito secondo le sue preferenze basate sul significato dei colori che era anche un augurio sul proprio destino.

Ad ogni colore è dunque legato l’auspicio che la donna dava alla sua sorte:

  • vestito da sposa blu: l’amore per sempre sará sempre vero;
  • vestito da sposa color perla: vivrai in un vortice di sentimenti;
  • vestito da sposa color caffé: vivrai sempre nella cittá dove risiedi ora;
  • vestito da sposa rosso: sofferenza e passione;
  • vestito da sposa giallo: sentimento di pena per lo sposo;
  • vestito da sposa verde: vergogna di essere vista (anche se questo colore ha avuto molte varianti e in alcune culture significa promiscuitá) ;
  • vestito da sposa rosa: abbattimento, poco vigore;
  • vestito da sposa grigio: allontanarsi dalle proprie origini;
  • vestito da sposa nero: nostalgia del passato.

Ad oggi il colore tradizionale dell’abito nuziale è il bianco: segno di “purezza”, che riflette la tradizionale visione del matrimonio, secondo cui la sposa doveva giungervi illibata.
Tuttavia sono disponibili un’infinità di soluzioni alternative, che spaziano da inediti colori pastello (nelle loro innumerevoli nuances) fino ai colori più accesi e forti, creando suggestioni e sorprese.

Abiti da sposa donati ai monasteri

Il giorno del matrimonio passerà e la sposa ammirerà lo splendore del suo abito da sposa e del suo matrimonio perfetto.

Cosa succede al quel meraviglioso vestito da sposa dopo?

La maggior parte delle spose ripone l’abito del giorno del ‘fatidico sì’, qualcuna lo custodisce gelosamente nella speranza di poterlo tramandare ad altre. C’è poi qualche altra sposa che sta donando l’abito da sposa ad una associazione, o alla chiesa o al monastero più vicini che si occuperanno del vestito, offrendo un’opportunità a coloro che ne hanno bisogno.

Le alternative al “consumismo da altare”, dunque, sono idee semplici per risparmiare senza dimenticarsi degli altri. La solidarietà e lo spirito caritatevole sempre più spesso animano spose, cattoliche e non, disposte a sostenere iniziative di beneficenza. I monasteri, dove le suore, come api operose, sono i luoghi più attivi per la raccolta di abiti usati e spesso specializzati nella custodia degli abiti da sposa.  Tutto questo conferisce all’abito da sposa uno scopo in più, permettendo ad altre di usarlo, contribuendo in concreto ad una buona causa. Inoltre alcuni donatori possono anche avere diritto a ricevere una deduzione fiscale che offre una ragione in più per donare un abito da sposa.

Le superstizioni sugli abiti da sposa

Il vestito da sposa, come vuole la tradizione popolare, è simbolo del matrimonio e intorno ad esso gravitano una serie di superstizioni e credenze. Ogni sposa, anche la più scettica, è molto attenta al rispetto di tali credenze.

Per tradizione è di buon auspicio che il giorno delle nozze la sposa abbia con sé cinque cose:

  • Un oggetto vecchio che rappresenta il passato, quindi tutta la vita antecedente al matrimonio. Ogni sposa deve portare con sé un oggetto appartenente al proprio passato proprio per non dimenticarlo nel nuovo cammino che si va ad intraprendere.
  • Un oggetto nuovo a simboleggiare la nuova vita che si sta per cominciare e le difficoltà che questa porterà con sé.
  • Un oggetto prestato come simbolo dell’affetto e dell’importanza delle persone vicine, che accompagnano la coppia nel passaggio dalla vecchia alla nuova vita.
  • Un oggetto regalato che si riceve per ricordare le persone che si amano.
  • Un oggetto blu. Il blu è simbolo di sincerità e purezza da parte della sposa. Da tradizione, di questo colore sarà la giarrettiera.

Da non trascurare che il futuro marito non può vedere l’abito della sposa prima delle nozze. Infine tutti gli invitati alle nozze sono ‘obbligati’ a non vestirsi di bianco, né tantomeno di nero, anche se oggi è un colore molto usato, principalmente nelle cerimonie serali.

Abito da sposa uno status simbol soprattutto Italiano

In Italia, ma anche in molti altri Paesi, il matrimonio è sentito come il giorno più importante della vita, in cui si possono realizzare i propri sogni.

L’acquisto dell’abito per le nozze è vissuto dalla sposa come il momento più delicato e  entusiasmante nel percorso di organizzazione del matrimonio.
La scelta di ‘quello giusto’ richiede mesi, che trascorrono visitando diversi negozi e sfogliando con ossessione riviste da sposa. Questa ricerca accurata e selettiva deriva da un sentimento tutto italiano, che considera l’abito da sposa  un vero e proprio status simbol.

Nei matrimoni religiosi, è tradizionalmente bianco, lungo e molto ricco, con strati di tulle, pizzi e ricami vari. La sposa può scegliere di indossare uno strascico, che viene portato da un gruppo di bambini, i “pagetti” e le “damigelle”.

La sposa spesso indossa un velo bianco, simbolo tradizionale di castità e purezza.

Innumerevoli sono gli abiti che si adattano allo stile di ogni sposa: l’ Italia vanta i migliori stilisti e designer di abiti da sposa, uno status simbol soprattutto italiano. In ogni collezione di un designer italiano, si possono apprezzare l’esperienza e la tradizione che conferiscono un tocco di creatività ed eleganza di un inconfondibile stile made in italy.

Seguici su…
Cerca il tuo atelier!

clicca sulla regione per scoprire l'atelier più vicino a te!
Valle d'Aosta Piemonte Liguria Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Lazio Marche Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sardegna Sicilia

© 2017 Abiti da sposa Blog is developed by Puntocomunicazione