Quale intimo mettere sotto l’abito da sposa

abito-dasposaVi siete decise per il fatidico sì? Non resta che scegliere l’abito. Nelle Bridal Collections 2016 che hanno sfilato a New York, c’è tanto romanticismo condito di scollature ampie, pizzi preziosi e tessuti raffinati. Qualche deviazione dall’abituale lungo, fa capolino su completi che prevedono giacca attillata e corta abbinati ad un top in seta ed un pantalone a sigaretta alla caviglia. Scarpa effetto lucente, decorata con strass o perle, su tacco a spillo vertiginoso.

Se il principe è azzurro, l’abito gioca rigorosamente sulle sfumature del bianco. Dimenticando per un attimo il budget. O no?

In verità, c’è anche chi decide di ricorrere ai grandi magazzini che oggi propongono delle scelte in bianco trendy ed economiche che permettono di non rinunciare ad essere bellissime nel giorno del sì!

La scelta può cadere su un semplice abito-tunica con scollo a barca, piuttosto che su una gonna ampia al ginocchio con bustier ricamato o, ancora, un vestitino corto con taglio a trapezio. In questi casi, la scarpa si fa ballerina, magari in pizzo o raso oppure con una fibbia in metallo od uno strass che rimanda la vostra luce.

Se avete voglia di essere spose un po’ fuori dai ranghi per rompere con i canoni classici ci potete riuscire con una spesa modica e capi che potrete comodamente riutilizzare, mixandoli con i colori più vari!

Che dire, invece, dell’intimo femminile da abbinare all’abito da sposa? Spaventoso, ma vero, l’underwear sbagliato può rovinare completamente il look del vostro abito. Quando avete fatto la vostra scelta, dovrete pensare anche ad acquistare la biancheria intima per non trascurare alcun dettaglio ed esaltare le vostre forme e la vostra mise. In fondo si tratta pur sempre di uno dei giorni più importanti della vostra vita!

Sì, ma cosa e quando acquistare?

Sul quando, gli esperti concordano: una volta indossato l’abito e valutato l’effetto che fa sul vostro corpo, potrete decidere quale reggiseno o slip abbinare e se è il caso di indossare una guaina modellante. Se non volete portarvi il vestito, fatene una foto così da potervi fare aiutare nella scelta.

Per quanto concerne il cosa, dipende davvero dall’abito.

Partiamo dal reggiseno. Se l’abito è particolarmente strutturato, potreste non averne bisogno. Se, invece, necessitate di un sostegno, valutate innanzitutto la scollatura. Push-up o balconcino? Con o senza spalline? Oppure potete optare per un comodo ed elegante preformato?

Passiamo alle mutandine. La scelta dipende dallo “spazio” sotto l’abito. Nel caso ci sia spazio, come per gli abiti con gonne ampie o tessuti spessi, si può scegliere davvero ciò che piace e fa stare comode. Di fatto, ci si può davvero sbizzarrire.

Se l’abito è molto aderente e non ha tagli, ma deve scivolare sul corpo come una seconda pelle, non avete scelta: un perizoma sottile o una brasiliana con taglio a vivo sono la scelta più “piatta” che si può.

Se indossate un abito che mette in risalto una parte del corpo, meglio affidarsi ad una guaina che contiene e modella per un effetto davvero esaltante!

La scelta più facile? E’ Cotonella, sul cui shop online è davvero possibile trovare tutto ciò che serve per il giorno del matrimonio!

Un Commento a “Quale intimo mettere sotto l’abito da sposa”

Lascia un Commento

Seguici su…
Cerca il tuo atelier!

clicca sulla regione per scoprire l'atelier più vicino a te!
Valle d'Aosta Piemonte Liguria Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Lazio Marche Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sardegna Sicilia

© 2017 Abiti da sposa Blog is developed by Puntocomunicazione