Abiti da sposa per un giorno perfetto

Tutte le donne, o almeno la stragrande maggioranza, fantastica sull’abito da sposa che indosserà nel giorno del ‘fatidico sì’, ma di fronte alla scelta sono assalite da mille dubbi. Quale sarà quello giusto? un abito di atelier?  una creazione sartoriale?  abiti da sposa delle grandi case di moda o di uno stilista emergente? I dubbi sono tanti e le possibilità altrettante. La scelta dell’abito da sposa per un giorno perfetto quindi è sempre accurata e meticolosa.

In Italia la tradizione dell’abito bianco per la sposa risale all’Ottocento, allora simboleggiava verginità e purezza.
Nel Medio Evo e nel Rinascimento gli abiti nuziali erano molto colorati, in quanto potevano essere indossati anche successivamente durante le feste.
Il colore più usato, in ogni modo, era il rosso, in quanto si riteneva di buon auspicio per la fertilità.

Oggi oltre al colore bianco si predilige il beige, o l’avorio in tutte le sue tonalità.
Il velo deriva dalla tradizione degli antichi romani, che lo utilizzavano per nascondere il volto della sposa non pudore, ma piuttosto come escamotage, poichè i matrimoni venivano combinati per interesse e per motivi politici. La sposa copriva allora il suo volto fino alla fine della cerimonia per evitare un possibile ripensamento.

Lascia un Commento

Seguici su…
Cerca il tuo atelier!

clicca sulla regione per scoprire l'atelier più vicino a te!
Valle d'Aosta Piemonte Liguria Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Emilia Romagna Toscana Umbria Lazio Marche Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sardegna Sicilia

© 2017 Abiti da sposa Blog is developed by Puntocomunicazione